SEO: come ottimizzare le immagini per i motori di ricerca

No Comments

Sapevate che anche le immagini possono, e devono, essere ottimizzate in chiave SEO migliorando così il posizionamento sui motori di ricerca di articoli o pagine di siti web?
Dopo i nostri consigli per scrivere un articolo SEO friendly ecco quindi un approfondimento sulle immagini. Sì perché anche per loro valgono le regole del web e bastano alcuni semplici accorgimenti per ottimizzarle. Come? Scopriamolo insieme.

  1. Utilizza il tag Alt
    L’attributo Alt è il testo alternativo che viene utilizzato quando un’immagine non può essere visualizzata. Sfruttare quindi l’attributo Alt delle immagini può portare numerosi vantaggi in chiave di ottimizzazione e, per farlo, occorre inserirlo correttamente. Il tag Alt dovrà infatti contenere la parola chiave del contenuto testuale della pagina ed essere pertinente. Oltre a consolidare e rafforzare il contenuto testuale dell’articolo o della pagina, l’Alt è uno degli elementi utilizzati da Google Immagini nella sua classificazione ed è l’interpretazione delle immagini da parte dei lettori vocali per i non vedenti permettendo così l’accesso alle pagine web.
  2. Titolo, didascalia e descrizione
    Il Title di un’immagine ha una rilevanza minore a livello di posizionamento sui motori di ricerca quindi non è fondamentale quanto il Tag Alt. Tuttavia occorre inserire sempre il titolo corretto ad un’immagine con la parola chiave del contenuto anche per sostituire titoli provvisori, non pertinenti o attribuiti al salvataggio (es. IMG_01). Ricorda infine di compilare anche gli altri due parametri: didascalia e descrizione che devono contenere sempre le parole chiave e possono essere leggermente più descrittive rispetto al tag Alt.
  3. Usa il trattino normale, non quello basso e nemmeno gli spazi
    Per titolare le immagini e assegnare il tag Alt ricorda di separare le parole del titolo con il trattino normale e non quello basso. Infine evita gli spazi perché rendono l’Url più complesso e meno immediato.
  4. Allegerisci la dimensione dell’immagine
    Il peso dell’immagine influisce fortemente sul tempo di apertura delle pagine del sito web perché più aumenta la dimensione dell’immagine più diminuisce la velocità di caricamento delle pagine, parametro determinante nel posizionamento sui motori di ricerca.
  5. Specifica sempre la dimensione dell’immagine
    Dimenticare di specificare le dimensioni delle immagini può risultare un grave errore in prospettiva di ottimizzazione sui motori di ricerca. I browser infatti, in fase di apertura della pagina, utilizzano del tempo per valutare le dimensioni al fine di adattarle alla struttura della pagina. Indicare quindi la dimensione dell’immagine agevola tale caricamento garantendo vantaggi in chiave SEO.<img src=”URL_IMMAGINE” title=”titolo immagine” alt=”testo alternativo”/> width=”240″ height=”96″>

Iscritti alla nostra newsletter

Richiedi un'analisi gratuita

Hai un progetto web e vuoi un nostro parere sulle possibilità? Contattaci per una valutazione gratuita e senza alcun impegno

Altri aggiornamenti dal nostro blog

Guarda tutti i nostri post